Mind’6 Extension 2018-02-28T15:47:53+00:00
M6_fattoria_dei_semplici

Mind’6 Extension

Come nasce l’idea

Fattoria dei Semplici - Mind'6extension

La cultura occidentale di oggi tende a concepire il corpo separato a più livelli: uno fisico, uno emozionale e uno cognitivo. Si tende curare un livello per volta, interpretando con superficialità i segnali che ogni livello del nostro corpo ci da nei momenti di difficoltà. Già la psicologia della Gestalt ha cercato di contrastare questa visione portando l’attenzione su “il tutto è maggiore della somma delle parti” . Il corpo è uno, formato da più livelli, ma è un’unica e speciale entità. Noi siamo corpo, emozione e pensiero e ogni elemento influenza in maniera positiva o negativa le altre parti. Dal punto di vista educativo è fondamentale far fare esperienza su questi tre livelli collegandoli tra loro. Per raggiungere un livello di benessere ottimale e duraturo bisogna prendersi cura di ogni parte di noi, quella fisica, mentale ed emotiva. Occorre raggiungere una consapevolezza interiore globale per trovare il proprio equilibrio in ogni fase della vita.

Su cosa lavoriamo

Quando incontriamo un persona scattiamo una fotografia perché anche la nostra fisicità può esprimere una parte di ciò che siamo. La fisicità di ogni singolo individuo può essere stereotipata inizialmente in alcuni archetipi con dettagliate caratteristiche. Questa prospettiva iniziale è il punto di partenza verso la fase di scoperta del mondo interiore ed esperienziale. La parte oscura di noi o dei nostri animali è fatta di ricordi, vissuti, emozioni, fragilità e fatiche.
La foto rimane il punto di inizio del percorso educativo, è uno strumento prezioso dal momento che dà la possibilità a tutti i soggetti coinvolti di ricordarsi da dove si è partiti. Questa nostra visione può essere applicata su umani adulti, bambini, animali da compagnia. Chi ci può aiutare in questo percorso sono gli animali stessi, specchio delle nostre cattive abitudini e reattivi di fronte alle maschere che ci obblighiamo a indossare quotidianamente.Quando incontriamo un persona scattiamo una fotografia perché anche la nostra fisicità può esprimere una parte di ciò che siamo. La fisicità di ogni singolo individuo può essere stereotipata inizialmente in alcuni archetipi con dettagliate caratteristiche. Questa prospettiva iniziale è il punto di partenza verso la fase di scoperta del mondo interiore ed esperienziale. La parte oscura di noi o dei nostri animali è fatta di ricordi, vissuti, emozioni, fragilità e fatiche.

Come lavoriamo

L’educazione è magia, permette di usare un’infinità di strumenti differenti, noi siamo tornati a quelli più antichi e preziosi, basati sulla semplicità, le nostre radici, lo spazio aperto, la natura, gli animali stessi. Viviamo in un mondo sempre più tecnologico che ci da la possibilità di scappare, dagli altri, dalle nostre debolezze, dalla nostra paura, dalla mancanza di iniziativa, di fare, di darsi nuovi obbiettivi o concentrarsi su nuovi progetti. E’ una vita che zittisce la nostra emotività, intontisce i nostri entusiasmi e la nostra capacità innata di vedere oltre.

Educarci con gli animali permette di ritrovare i valori base sui cui dovrebbe fondarsi la società: rispetto, responsabilità, diversità e cura, per noi stessi o per i nostri compagni pelosi.

PROGRAMMA COMPLETO
ALCUNI MODELLI OPERATIVI
CODICE DI PRATICA

SCOPRI TUTTE LE DATE DEI CORSI
DI MIND’6 EXTENSION IN PARTENZA

VAI AL CALENDARIO